VERSO SAMPDORIA-FIORENTINA, IL RICORDO DI ANTONIO...

VERSO SAMPDORIA-FIORENTINA, IL RICORDO DI ANTONIO...

399VISUALIZZAZIONI

Hutwelker, Compper, Mario Gomez, Marin. Si chiama però Jorg Heinrich l'ultimo tedesco ad aver indossato la casacca viola con regolarità. Il terzino che il 9 maggio 1999 aveva riportato in vantaggio gli uomini del Trap. Ma la Fiorentina non era più quella squadra ammirata nel girone d'andata e così perse anche a Genova, nel giorno dell'ultima rete nella massima serie di Francesco Palmieri.

To Heinrich from... Ludwig Janda, il primo tedesco in maglia gigliata. Il quale nel Ferraris blucerchiato scrisse l'incipit realizzativo con il club viola. Approdò sulle rive dell'Arno nella stagione 1949-1950, quella del ritorno nella Capitale di Fulvio Bernardini. E Sampdoria-Fiorentina significa anche il 'testacoda' del Dottor Pedata nella massima serie da allenatore, guidando il 'Baciccia' per sei stagioni (vi tornerà come dirigente dopo l'addio alla Nazionale). E' stato lui il primo allenatore in A di Marcello Lippi, colonna blucerchiata per diverse stagioni. E il 13 dicembre 1970 il viareggino ha formulato l'incipit del gol in maglia doriana, ultimo marcatore di una gara emozionante terminata 2-2: il doppio vantaggio viola (Merlo e Vitali) era ormai andato in fumo. Avete capito bene, era il 13 dicembre, esattamente ventotto anni prima dell'ultima sconfitta di Lippi da mister bianconero contro i gigliati. Il dell'ultima Italia campione del mondo iniziato ad allenare una squadra professionistica (Pontedera) nell'annata 1985-1986: l'unica 'intera' in maglia viola di Maurizio Iorio, il quale in Sampdoria-Fiorentina ha realizzato l'ultimo centro con il club dei Pontello.

Nella stagione successiva è stato invece Paolo Monelli a scrivere l'explicit del gol con la casacca gigliata nel Ferraris blucerchiato.

Scritto da Antonio Capotosto