VERSO FIORENTINA-MILAN, IL RICORDO DI ANTONIO...

VERSO FIORENTINA-MILAN, IL RICORDO DI ANTONIO...

234VISUALIZZAZIONI

Nell'annata 1957-'58 la Viola ospitava i rossoneri alla terzultima giornata, l'11 maggio. Al Comunale andava in scena la giostra del gol, azionata da Lojacono. Fiorentina-Milan 4-3, con Ardico Magnini autore del raddoppio: il terzino destro realizzava così l’ultimo gol con il club gigliato. I titoli di coda li inseriva invece Francesco Zagatti, che siglava l'unica rete nei campionati con la casacca milanista. Era la prima stagione in riva all'Arno di Enzo Robotti: il 7 marzo '61 sbloccherà lui il risultato nella gara casalinga contro il Diavolo, dettando l'incipit delle realizzazioni in maglia viola.

Torneo 1961-1962, quello che per la seconda volta ha inserito un centravanti gigliato nell'albo d'oro dei capocannonieri. Aurelio Milani andava a segno anche in Fiorentina-Milan 5-2 del 29 ottobre. Ai rossoneri non bastò la doppietta di Jimmy Greaves, all'ultimo atto nel calcio italiano. Nereo Rocco non apprezzava le sregolatezze del bomber londinese, nonostante i numeri da record: rientrerà presto in patria. Un attaccante stratosferico.

Il terzo viola ad aver conquistato la classifica marcatori è Alberto Orlando, anche lui in coabitazione come Pedro Petrone e Milani. Nella stagione 1964-1965, l'unica dell'ex giallorosso in riva all'Arno. Fiorentina-Milan del 4 aprile terminò a reti bianche, nella domenica dell'ultima presenza nella massima serie di Giorgio Ghezzi.

Campionato 1978-1979, quello della stella milanista. Il 4 marzo il Diavolo espugnò il Comunale grazie a Maldera e Bigon (doppietta). Ai gigliati non bastò la rete di Giuseppe Lelj (poi autogol di Baresi), tornato a Firenze dopo le esperienze con Sampdoria e Lanerossi Vicenza. Per l'abruzzese è stata l'unica rete in maglia gigliata. Sulla panchina rossonera Nils Liedholm, il quale tornerà a Milanello nel 1984. Il 22 marzo '87 il Barone otterrà l'ultimo punto alla guida del Diavolo. Di fronte a Giancarlo Antognoni... Fiorentina-Milan 2-2, con Alberto Di Chiara per la prima volta a segno con la casacca viola. 'Testacoda' con Celeste Pin, all'explicit realizzativo con i gigliati.

Scritto da Antonio Capotosto