PRES. GRUPPO CIOCIARO: "ARBITRAGGIO RIDICOLO! IL PARI..."

PRES. GRUPPO CIOCIARO: "ARBITRAGGIO RIDICOLO! IL PARI..."

347VISUALIZZAZIONI

C’è poco da dire e tanto da recriminare: anche il pari ci stava stretto! Dopo un primo tempo con un vantaggio più che meritato, avremmo meritato il 2-0 ad inizio ripresa o con Castrovilli o con Ghezzal. Che dire sulla gestione arbitrale? Da paperissima sprint! Oltre al rigore inventato (e siamo sempre alle solite: c’è il var), la gestione dei cartellini è stata ridicola: già nel primo tempo il signor Luis Alberto toccato in petto da Milenkovic si butta per terra fingendo di essere stato toccato al volto, forse doveva essere ammonito per simulazione. Poi, Radu e Parolo già ammoniti hanno commesso falli ripetuti, perché non espulsi?

Mi rendo conto che due anni fa la stessa Lazio fu danneggiata per la corsa Champions ma oggi come mai il signor Simone Inzaghi non dice nulla? A me non è sembrato di guardare una partita tra una squadra a 4 lunghezze dalla vetta contro una a 6 punti dalla B. Io immaginavo una partita così e non è la prima volta che in trasferta mettiamo in difficoltà le big: Abbiamo vinto a Milano e a Napoli, giocato alla pari della Juve, ripresi al minuto 97 dall’Atalanta. Credo che la Viola, non avendo un regista di spessore, se deve fare la partita rende meno, molto meglio quando deve aspettare. Quello che ora non sopporto è il solito pessimismo di alcuni pseudo tifosi che parlano di B. Il calcio è fatto anche di episodi fortuiti e quando questi vengono a meno si va sotto le aspettative, oggi questo è un dato di fatto e, credo che come sia stato bugiardo il risultato di ieri, resta bugiarda anche la classifica.

Due le note positive: una si chiama Frank che ha fatto un gol da fenomeno assoluto e l’altra Ghezzal. L’algerino è stato protagonista di una grande gara da interno di centrocampo culminata da una traversa sfortunata. Se c’è chi oggi vuole fare del disfattismo una priorità fa bene a non guardare le restanti partite perché al momento urge positività! Non si molla un bel niente e testa a mercoledì dove la gara sarà difficilissima contro il Sassuolo. FORZA VIOLA SEMPRE!

Federico Malandrucco, Presidente Viola Club Gruppo Ciociaro