LA GRANDE VERGOGNA!

LA GRANDE VERGOGNA!

241VISUALIZZAZIONI

Mi piacerebbe poter parlare esclusivamente della squadra, poter sottolineare che la Fiorentina ieri sera ha fatto veramente troppo poco: bassa, attendista, confusa, contro una Roma tutt’altro che trascendentale. Ancora una volta è mancata totalmente un’idea di gioco, ed è stata discutibile la sostituzione di Ribery dopo appena 45’. Ma risulta tutto un po’ secondario di fronte all’ennesimo, clamoroso errore arbitrale. Con indecente certezza il direttore di gara Chiffi ha assegnato un rigore (senza guardare il Var) che non esiste. Non c’è e non può esserci in alcun modo, anche perché l’azione è viziata da un tocco dell’arbitro. E il problema non riguarda il fatto che ancora una volta la Viola viene penalizzata, e Commisso si sente giustamente preso in giro, ma ci chiediamo: quale credibilità può avere un gioco nel quale una squadra perde una partita per un episodio del genere? Nessuna, chiaramente. Adesso basta: la Fiorentina merita rispetto!

Ci fermiamo qui nell’analisi della gara perché sarebbe davvero superfluo, oggi, ripetere che chiedere un gioco alla squadra non è una mera esigenza estetica, e che Iachini - al quale vogliamo un gran bene e che ringraziamo per la salvezza ottenuta - non può essere alla guida di una Fiorentina ambiziosa.

Articolo di Giacomo Cialdi