I TRE QUESITI DELLA VIOLA

I TRE QUESITI DELLA VIOLA

736VISUALIZZAZIONI

L'edizione odierna de "La Nazione" si interessa questa mattina a quello che sarà il periodo di stop che coinvolgerà la Fiorentina nelle prossime tre settimane, a seguito delle disposizioni del Governo in materia di prevenzione da COVID-19. Le domande che si fa il club viola (che dovrà vivere questo periodo come se fosse una sorta di ritiro estivo) adesso sono tre: con chi giocherà nel week-end del 5 aprile? La risposta arriverà dal consiglio federale della Figc (o si ricomincia con Fiorentina-Brescia e tutta la stagione slitta in blocco, oppure si andranno a ricollocare i prossimi due match in due turni oltre il termine attuale del campionato). Come sarà gestito il lavoro giornaliero? Il tutto sarà deciso in base alle regole dettate dal Governo alla Federcalcio. Molto probabile che si punti a limitare il più possibile anche il lavoro di gruppi ’folti’, dando così indicazione di suddividere la squadra in sottogruppi meno numerosi o di programmare raduni al campo di allenamento con una scaletta di orari differenziati. Quale sarà l'attività da svolgere per rimanere in forma? Iachini dovrà essere bravo a programmare le giornate della squadra che si vede costretta a rinunciare ad impegni agonistici in un periodo in cui solitamente si rischia addirittura di dover scendere in campo tre volte alla settimana (causa coppe).