PRES. GRUPPO CIOCIARO: "UN PUNTO IMPORTANTE E..."

PRES. GRUPPO CIOCIARO: "UN PUNTO IMPORTANTE E..."

424VISUALIZZAZIONI

Un punto importante ed agguantato con i denti e le unghie, in inferiorità numerica quando tutto sembrava svanito. Con l’espulsione di Dalbert sembra che la Fiorentina si sia rimboccata le maniche, quasi a voler ammazzare il diavolo rossonero. Sì, perché se per settanta Minuti il Milan ha avuto il pallino del gioco è stata comunque la Fiorentina a rendersi più pericolosa sul piano delle occasioni: dopo una sciagurata disattenzione di Donnarumma Castrovilli la spara alta, poi Milenkovic ancora pericoloso.

Così nel secondo tempo, un colpo di testa di Chiesa smanacciata, un’occasione capitata a Vlahovic dopo il loro vantaggio e, dopo il pareggio di Pulgar, è stata ancora la Fiorentina a sprecare il gol vittoria con una doppia ribattuta di Duncan e Vlahovic. Se avessimo vinto rischiavo di cadere dalla balaustra della Fiesole a quel punto! Il Milan pericoloso con Rebic nel primo tempo (anche se da valutare la posizione in caso di gol dopo il colpo di testa) e con Ibrahimovic che aveva portato in vantaggio i rossoneri ma giusto annullare. E’ vero sono regole che a mio parere condizionano le gare perché, iniziamo a dire, certi tocchi di mano sono ininfluenti ma la legge non ammette ignoranza a differenza di tanti giudizi faziosi dati dai vari media. Rigore molto generoso dato alla Fiorentina e non lo nascondo: io non lo avrei fischiato. C’è però il vantaggio loro arrivato dopo un fallo su Castrovilli, molto minimizzato sempre dai vari Sky e compagnia bella. Cosa vogliono dimostrare? Che siamo stati “ricompensati”? Ragionamenti da italiani medi, subito a richiamare gli atteggiamenti delle ultime settimane di Rocco. Ma di cosa si parla? A me non sembra che in partite precedenti gli episodi sfavorevoli abbiano fatto tanto scalpore e poi perché dovrei tifare la Nazionale insieme a certi personaggi squallidi? Sono disgustato ma nel contempo mi aspettavo di tutto, mi aspettavo che al primo episodio favorevole si sarebbe alzato il polverone “vedete? Anche voi aiutati”. Detto e fatto! Infondo Calvarese non mi pare abbia mai arbitrato la Fiorentina in maniera impeccabile, basta andare indietro al 30 Ottobre 2013, in quel “famoso” Fiorentina-Napoli dove anziché fischiare rigore ammonì Cuadrado per simulazione causandogli il doppio giallo. Di cosa si parla? La prossima volta, se la memoria faziosa del giornalismo italiano non “vuole” ricordare altri episodi, è opportuna una cura di fosforo oppure un bel blocchetto appunti. Intanto auguriamoci che l’allarme Coronavirus rientri per il bene sociale e solo dopo si può tornare a parlare di calcio giocato. FORZA VIOLA, SEMPRE E COMUNQUE CONTRO TUTTO E TUTTI COME DAVIDE CONTRO GOLIA!

Federico Malandrucco, Presidente Viola Club Gruppo Ciociaro