L'ULTIMO GOL DI ANTONIO

L'ULTIMO GOL DI ANTONIO

337VISUALIZZAZIONI

Il 12 aprile 1987 era in programma la ventiseiesima giornata del Campionato 1986-1987, che vedeva per la prima volta nella storia dei Campionati di Serie A l’Empoli di scena al “Franchi”. La Fiorentina navigava in un’anonima posizione di classifica, peraltro nemmeno tranquillissima, mentre l’Empoli era in piena lotta per la salvezza.

L’allenatore viola Eugenio Bersellini mise in campo la seguente formazione: Landucci, Contratto, Maldera, Oriali, Pin, Galbiati, Berti, Gelsi, Diaz, Antognoni, Di Chiara.

La Fiorentina passò in vantaggio al ventesimo minuto del primo tempo con un gol di Antognoni, che ribadì in rete la respinta del portiere empolese Drago su un calcio di rigore da lui stesso eseguito, e che era stato decretato dall'arbitro D'Elia per un fallo subito da Di Chiara; l’Empoli pareggiò nel secondo tempo con un calcio di rigore realizzato da Casaroli, e quello fu, a conti fatti, un punto d’oro per la salvezza, che gli azzurri guidati da Gaetano Salvemini riuscirono a conseguire nell’ultima giornata di Campionato. Il gol di Antognoni fu l’ultimo dei sessantuno gol da lui realizzati con la maglia viola in partite di Campionato.

Il primo gol Giancarlo lo realizzò il 18 marzo 1973, allorché, non ancora diciannovenne, sfruttò un’”apertura” del centravanti viola Sergio Clerici e segnò il terzo gol della Fiorentina nella vittoriosa partita interna contro il Cagliari con un “fendente” di controbalzo che trafisse Albertosi; una vera e propria “perla” di un astro nascente nel firmamento del calcio mondiale, che ha legato per sempre la sua vita a Firenze ed alla Fiorentina.

Curiosamente, “Antonio” realizzò sia il suo primo gol che il suo ultimo gol in partite di Campionato sotto la “Fiesole”, il cuore del tifo fiorentino.

Il gol di Giancarlo contro l’Empoli fu il quarto da lui realizzato in quel Campionato 1986-1987, che fu il suo ultimo Campionato in maglia viola prima di terminare la sua luminosa carriera in Svizzera, a Losanna, per poi tornare nella “sua” Fiorentina in qualità di dirigente.

Roberto Romoli, Vice Presidente Associazione Glorie Viola