DA PONTELLO A COMMISSO: LE TOP 11 VIOLA

DA PONTELLO A COMMISSO: LE TOP 11 VIOLA

142VISUALIZZAZIONI

Il "Corriere dello Sport-Stadio" questa mattina, in un articolo a firma di Alberto Polverosi, propone un resoconto degli ultimi 40 anni di storia della Fiorentina scegliendo anche la top-11 dei calciatori delle quattro proprietà che dal 1980 al 2020 si sono alternate alla guida della società viola (Pontello, Cecchi Gori, Della Valle e Commisso). In particolare il quotidiano sottolinea come le tre proprietà precedenti abbiano investito molti soldi all'inizio delle proprie avventure ma poi se ne sono andate tutte nella contestazione generale della piazza (Pontello e Della Valle lo hanno fatto senza vincere nulla). Commisso dunque ha questi esempi ben chiari davanti a sé, da seguire o da evitare. Rocco vuole competere come una società strutturata ma per farlo ha bisogno di uno stadio di proprietà, scrive il quotidiano. Ed ecco le top-11 scelte dal quotidiano:

Top 11 era Pontello (1980-1990): Galli; Contratto, Vierchowod, Passarella, Carobbi; Dunga, Pecci; Bertoni, Antognoni, Baggio; Graziani. All. De Sisti.

Top 11 era Cecchi Gori (1990-2002): Toldo; Carnasciali, Padalino, Amoruso, Heinrich; Schwarz, Cois; Chiesa, Rui Costa, Baiano; Batistuta. All. Ranieri.

Top 11 era Della Valle (2002-2019): Frey; Cuadrado, Astori, Gonzalo, Savic; B. Valero, Pizarro; Salah, Mutu, G. Rossi; Toni. All. Prandelli.

Top 11 era Commisso (2019): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Castrovilli, Duncan, Dalbert; Ribery; Vlahovic, Chiesa. All. Iachini.