CONTE: “ITALIA ZONA PROTETTA. IL CALCIO...”

CONTE: “ITALIA ZONA PROTETTA. IL CALCIO...”

110VISUALIZZAZIONI

Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri, ha annunciato ieri sera in conferenza stampa nuove misure restrittive in seguito all'emergenza COVID-19. Queste le sue parole: "Vi comunico che abbiamo adottato una nuova decisione come governo. Siamo consapevoli della difficoltà di cambiare le nostre abitudini, capisco le famiglie, i giovani. Purtroppo adesso non c'è tempo, i numeri ci dicono che i contagi crescono, le persone ricoverate in terapia intensiva e i deceduti lo stesso. Le nostre abitudini vanno cambiate, dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia, lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti ci adatteremo a queste norme più stringenti: per questo ho deciso misure ancora più forti per contenere l'avanzata del Coronavirus. Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con "Io resto a casa": l'Italia sarà zona protetta e saranno da evitare spostamenti sulla penisola tranne per comprovate ragioni di lavoro, comprovate necessità primarie o motivi di salute . Divieto di assembramenti in tutta Italia. Sono consapevole di quello che sto facendo, ma sono costretto a farlo per proteggere tutti noi. Non possiamo abbassare la guardia, noi tutti abbiamo la responsabilità. Da oggi varranno queste misure su tutta l'Italia. Non c'è ragione per proseguire le attività sportive ed i campionati di calcio. Non consentiremo nemmeno l'utilizzo di palestre. Università e scuole resteranno chiuse fino al 3 aprile".

Il consiglio FIGC di oggi, dunque, non potrà far altro che ratificare la decisione del governo. Di seguito, le due partite della Fiorentina in programma da qui al 3 aprile, destinate inevitabilmente a essere rinviate.

27° GIORNATA - domenica 15 marzo ore 15:00: Fiorentina-Brescia

28° GIORNATA - venerdì 20 marzo ore 20:45: Lazio-Fiorentina