COMMISSO: “VOGLIO VINCERE. MILENKOVIC...”

COMMISSO: “VOGLIO VINCERE. MILENKOVIC...”

156VISUALIZZAZIONI

Questa mattina sulle colonne de “La Gazzetta dello Sport” troviamo una lunga intervista a Rocco Commisso, Presidente della Fiorentina. Queste le sue parole, cominciando dal ritiro di Chiesa: “Nei prossimi giorni parlerò con il ragazzo. A suo tempo ho promesso al babbo di Chiesa che lo avrei lasciato libero davanti a un’offerta giusta. Federico ha preferito non prendere in considerazione alcune richieste che erano arrivate dall’estero. Lo capisco, questo è l’anno dell’Europeo. Però deve ricordare che è la Fiorentina che l’ha portato dove è adesso. E che deve fare le cose giuste. Chi vuole comprare ribadisce che la valutazione dei calciatori è scesa. Ma io dico che non è scesa quella dei grandi giocatori. Milenkovic? Non ho mai parlato con lui dell’ipotesi che lui lasci la Fiorentina. Io lo voglio tenere. Milenkovic è un buon ragazzo e un ottimo difensore. Nuovi colpi sul mercato? Se ci saranno delle occasioni saremo pronti a sfruttarle: non dimenticate che ci sarà anche il mercato invernale. I miei manager mi dicono che in inverno ci sarà un mercato molto vivo".

Il nuovo emendamento sugli stadi? “Non aveva senso paragonare uno stadio al Colosseo o al Ponte Vecchio. Ora spero mi diano la possibilità di realizzare il progetto che ho in testa. Voglio capire cosa si può o non si può fare. Non posso operare a “pezzi”, voglio qualcosa di complessivo. Oltre alla possibilità di realizzare un’area per il commerciale. Perché la Fiorentina deve alzare il fatturato. Gli obiettivi? Per vincere intendo dire andare in Europa League, magari andare in Champions o conquistare una Coppa Italia. Credo che questo sia possibile. Però datemi tempo. Rocco non fa promesse che non può mantenere. Poi, voglio fare meglio del decimo posto".