COMMISSO: "VIOLA PARK? I LAVORI..."

COMMISSO: "VIOLA PARK? I LAVORI..."

237VISUALIZZAZIONI

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha parlato così ai canali ufficiali del club dopo il sopralluogo avvenuto oggi al Viola Park di Bagno a Ripoli: "I lavori sono progrediti moltissimo. Penso che ci sono 9 o 10 gru, sento molto orgoglio di vedere famiglie che lavorano, hanno gli stessi obiettivi che abbiamo noi ovvero di concludere il più presto possibile questo progetto. Io voglio ringraziare tutte le istituzioni a cominciare dal sindaco Casini che è venuto a vedermi uno, due anni fa, poi il signor Pessina, il presidente Giani, il sindaco Nardella e gli altri che sono qui. Grazie a tutti per averci aiutati ad essere arrivati a questo punto. E' vero che questa era zona agricoltura, ma quando avremo finito ci saranno 50.000 piante, piantine e cespugli. Sarà molto più agricola di quanto era prima, grazie a tutti".

Ha parlato anche il Sindaco di Firenze, Dario Nardella. Queste le sue parole: "La collaborazione con un grande gruppo internazionale come la famiglia Commisso è un orgoglio e li ringrazio perché investono non solo sulla squadra, ma soprattutto sugli impianti e sulle infrastrutture. E' l'occasione della riqualificazione di un'area alle porte di Firenze che dà ancora più il senso della città metropolitana. Voglio ringraziare la Sovrintendenza, tutta la Fiorentina e il sindaco Casini perché c'è stato un bel lavoro di squadra, sono stati rispettati tutti i vincoli e si dimostra anche che quando si vuole le cose si possono fare. Mi fa piacere annunciare che abbiamo trovato una soluzione per quanto riguarda il parcheggio scambiatore che è di servizio della tramvia che congiungerà questo luogo con il centro di Firenze. Il parcheggio servirà sia ai lavoratori che a chi verrà qui a seguire le attività sportive. C'è grande collaborazione tra gli investitori privati e le istituzioni pubbliche. Faccio un grande in bocca al lupo, non vediamo l'ora di poterlo inaugurare insieme a Rocco Commisso e la sua famiglia".

E' intervenuto per parlare di Viola Park anche il Presidente della regione Toscana, Eugenio Giani, che si è espresso così: "C'è da ringraziare il presidente Commisso, è uno spettacolo questo ambiente in quello che una volta era Pian di Ripoli quando ancora Bagno a Ripoli aveva un suo percorso di piccoli borghi e municipalità. Abbiamo lo scenario straordinario della collina di Fiesole che si esalta nell'avere qui degli scavi archeologici che hanno ridentificato i termini della battaglia del 406 che significò la vittoria e la salvezza di Firenze che sarebbe stata rasa al suolo dai Goti. Ci rendiamo conto che in questo spettacolo, una sorta di anfiteatro oggi la Fiorentina trova il segno più forte della sua identità. Firenze è la Fiorentina, la Fiorentina è Firenze ed ha una casa perché fino a questo momento abbiamo avuto sedi degli uffici o sedi allo stadio, ma qui c'è proprio una casa che può far maturare i piccoli viola ammirando la Primavera e la Prima Squadra per capire dove possono arrivare e chi possono essere. E' davvero qualcosa che lascia il segno nella storia del nostro territorio e della Fiorentina. La famiglia Commisso ha realizzato tutto questo con il lavoro di tanti: da Nardella a Casini, da Pessina allo studio Casamonti... Si compone un puzzle che vede la Fiorentina al centro dello sport e della vicenda civile, dello sviluppo del nostro territorio".