BARONE: “DONATE E NON USCITE. ROCCO...”

BARONE: “DONATE E NON USCITE. ROCCO...”

145VISUALIZZAZIONI

Joe Barone, direttore generale della Fiorentina,  ha parlato a “Radio Toscana” soffermandosi sulla Fondazione Forza e Cuore e su Rocco Commisso: “Con Rocco, appena scoppiata questa emergenza, ci siamo subito chiesti cosa fosse possibile fare. Ci siamo concentrati su Firenze. Rocco Commisso ha dato oltre 250 mila euro, ringrazio tutti coloro che stanno contribuendo alla raccolta fondi. Nell'iniziativa a favore della Fondazione Careggi e Santa Maria Nuova Onlus, l’obiettivo è di raggiungere 500 mila euro".

Cosa possono fare i tifosi della Fiorentina? "Per prima cosa dobbiamo rispettare le regole che ci sono state date, mantenere la calma. Non importa quanto si dona, l’importante è farlo. Dico a tutti di stare a casa. Di partecipare alla raccolta fondi perché è importante aiutare gli ospedali che hanno bisogno del nostro aiuto. Voglio ringraziare medici, infermieri, tutti coloro che ci stanno aiutando. Sono molto orgoglioso di essere italiano".

Come trascorre le giornate? “Ho moglie e 3 figli, e amici che vivono in USA. Anche lì sta arrivando e la preoccupazione sta salendo. Con Rocco siamo in contatto 24 ore su 24, mi chiede continuamente della situazione in Italia. Qua in Italia abbiamo gestito la situazione di emergenza in maniera più intelligente. Da quando siamo arrivati ci siamo dedicati non solo al calcio, ma a conoscere il territorio. Siamo stati accolti in modo eccezionale. Vogliamo contraccambiare questo affetto in tanti modi. Speriamo sia un buon esempio per tutti. Le squadre sono delle comunità, appartengono alle città, ai quartieri, al popolo. Questa è la nostra filosofia”.